La noia? Fonte del benessere inaspettata per la nostra mente

Fonte del benessere? Sì! La noia può essere considerata una giusta chiave di lettura per chi ha bisogno di imparare a gestire questa sensazione di vuoto.

La noia, spesso associata ad una sensazione sgradevole e di vuoto, potrebbe essere veicolata in una direzione opposta rispetto a quella a cui siamo abituati. Fonte del benessere quasi del tutto inesauribile, scopriamo insieme perchè tendiamo ad averne così tanta paura.

Il benessere, quello reale e tangibile, il cosiddetto benessere 360°, va ricercato ma sopratutto costruito mattone dopo mattone dentro ognuno di noi. Con lo stile di vita moderno e frenetico a cui siamo abituati, spesso tendiamo a riempire la nostra vita di attività per la latente paura di avere dei ‘vuoti’.

E se invece riuscissimo a gestire questi vuoti trasformandoli nello stesso benessere di cui necessitiamo? Un recente studio, ha dimostrato quanto ormai facciamo fatica a distinguere il tempo occupato da quello che non lo è. E’ stato inoltre dimostrato quanto noi stessi ci priviamo di godere del tempo libero per la paura di annoiarci e di esser soli. Salute e benessere sono strettamente correlati tra loro. Uno non esiste se non è ben stabile l’altro. Dovremmo dunque trovare il giusto apporto per vivere una vita sana ed avere il benessere mentale adeguato.

La soluzione? Esiste! O meglio. potrebbe esistere, se riuscissimo a mettere in pratica questi semplici consigli. Per far questo, sarebbe necessario imparare con noi stessi a gestire questo senso di vuoto trasformandolo in una sensazione piacevole invece che percepirla come una sensazione d’angoscia. Imparare dunque a lasciar andare la nostra mente, libera di vagare in una dimensione dove non sia necessario che essa sia occupata in pensieri, ansie, attività. Solo così, riusciremo a godere a pieno del benessere mentale che meritiamo.