Mantenere l’abbronzatura dopo l’estate: grazie a questi consigli, si può

Bellezza è spesso anche questo: voler mantenere l’abbronzatura più tempo possibile anche dopo la stagione estiva. Vi assicuriamo che seguendo questi semplici consigli, il risultato sarà straordinario.

Il rientro dalle vacanze è uno dei momenti più traumatici della stagione estiva. I momenti in spiaggia che volgono al termine, i viaggi e l’abbronzatura che piano piano scompare lasciando spazio al nostro colorito invernale. Panico. Per molte donne, avere la pelle dorata, baciata dal sole, è sinonimo di bellezza e sensualità. Come fare quindi a rendere meno tragico il momento del passaggio dalla stagione estiva alla triste routine quotidiana? Seguendo questi consigli semplici, potrete trovare degli espedienti per cercare di mantenere il colore della vostra pelle quanto più dorato possibile.

Esfoliazione ed idratazione: per raggiungere il risultato desiderato, è bene esfoliare la nostra pelle, andando ad eliminare tutte le cellule morte oramai accumulate. Con questo passaggio, eliminerete ciò che non ‘vi serve’ per dar spazio ad una pelle pronta per essere idratata.

Idratare il nostro corpo, è un’abitudine utile e fondamentale per garantire alla pelle di uniformarsi e respirare a dovere. Anche se vi potrà sembrare che l’abbronzatura si attenuerà, non è così: state solo raggiungendo la giusta gradazione di colore. Il nostro consiglio è quello di idratare la pelle più volte al giorno. Non sbaglierete!

Acqua! Sembra un consiglio vecchio come il mondo, eppure è sempre bene ricordarlo. Per mantenere la nostra pelle in salute e conservare l’abbronzatura sperata, dovreste bere almeno 2 litri di acqua al giorno. Oltre a far bene al nostro organismo in generale, aiuterà la nostra pelle ad essere più splendente e tonica.

Alimentazione? Cosa credete che questo non influisca? Sbagliate! Ci sono degli specifici elementi in grado di stimolare la pigmentazione. La frutta, come per esempio il melone, le albicocche, l’anguria. Ed alcune tipologie di verdure come carote o sedano.

Autoabbronzanti, ma con cautela. Se proprio desideriamo un colorito impeccabile, potremmo ricorrere all’utilizzo di autoabbronzanti. E’ bene specificare che questi prodotti non siano dannosi come i diretti raggi UVA del sole, ma vanno in ogni caso utilizzati con cautela. Sono pur sempre prodotti composti.

Dopo questi consigli, ora non avete più scuse: basta con le vacanze.. si torna al lavoro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.